Travel

Sitges Cosa Vedere e Come Raggiungerla da Barcellona

7 settembre 2018 190
Sitges cosa vedere
Condivisioni

Quest’estate, come già sapete, ho trascorso le vacanze estive a Barcellona e sono rimasto nella città catalana per una settimana.

Proprio perché il tempo a disposizione non era poco e, avendo già visitato la città durante lo scorso novembre, mi sono organizzato per andare a conoscere altre città della Catalunya.

Se, quindi, avete a disposizione qualche giorno in più, vi consiglio di visitare assolutamente Sitges.

Sitges centro storico stradine

Piccola cittadina poco distante da Barcellona, Sitges è conosciuta anche come la piccola Ibiza. Resterete affascinati non solo dalle spiagge e dal mare ma anche dalle piccole e caratteristiche stradine che, attraversando la città, arrivano poi fino al mare.

Naturalmente, l’ora del tramonto è la più affascinante per percorrere queste stradine e ammirare la bellezza della città inondata dalla luce dorata del sole.

Cosa vedere a Sitges

Sono tredici le spiagge della città, attrazione, quindi, principale per chi decide di passarci una mini vacanza o anche solo qualche ora del giorno.
Come tutta la Spagna, anche Sitges è una città aperta a tutti: le spiagge, infatti, sono sia familiari che per nudisti.

Le spiagge a Sitges

A seconda della stagione e dei giorni possono essere più o meno affollate.
Quelle più famose sono: sono Bassa Rodona, Balmins, Sant Sebastiá, la Fragata e Playa de la Ribera. (Qui info su tutte le spiagge di Sitges).

Uno dei siti storici più popolari di Sitges è la chiesa di Iglesias de Saint Bartomeu I Santa Tecla, meglio conosciuta come “La Punta” o “The Tip” proprio perchèe si trova su una delle estremità sella città.

Chiesa a Sirges

Costruita nel diciassettesimo secol, il suo stile è un misto di rinascimentale e barocco. Io l’ho trovata davvero affascinante.

VI consiglio davvero di concedervi una passeggiata e di perdervi tra le stradine del borgo antico: sarà facile imbattersi in piccoli vicoletti abitati da piccole casette bianche che hanno le finestre ritinteggiate di blu.

Casette blu in Sitges

Si ha l’impressione, infatti, di stare in Grecia o di passeggiare per le stradine dei piccoli borghi di mare pugliesi.

L’ora più bella è, quindi, il tramonto. E potete approfittare e fare una bella passeggiata in spiaggia fino ad arrivare al Puerto d’Aiguadolç, il porto turistico principale di Sitges in cui, soprattutto durante la stagione estiva, sono ormeggiati yacht e navi.

Ecco la vista da qui dove ho trascorso il momento più bello della giornata.

Sitges cosa vedere

Infine segnalo alcuni musei disponibili a Sitges, se avete in programma una visita all’insegna della cultura:

Museo di Cau Ferrat, la casa del pittore e scrittore Santiago Rusiñol. All’interno sono espostele sue opere insieme ad alcuni capolavori di Picasso. Il costo del biglietto è di 10€ e comprende anche la visita al Museo de Maricel.

Museo de Maricel, esposizione di opere d’arte dal periodo medievale fino al Novecento. Il costo del biglietto è di 10€ e comprende anche la visita al Museo di Cau Ferrat.

Musei da visitare a Sitges

Museo Romantic, è il museo romantico situato in una dimora del Settecento. Raccoglie collezioni uniche, mezzi di trasporti d’epoca ed una collezione di circa 400 bambole.

Come raggiungere Sitges da Barcellona

Se vi trovate a Barcellona, il mio consiglio per raggiungere Sitges nella maniera più veloce ed economica è sicuramente quello di prendere il treno.

Dalle stazioni Passeig de Gracia, Estació de França e Sants Estació, potrete prendere il treno al costo di 8.40€ A/R. In circa 50 minuti arriverete a destinazione.

Sitges centro storico stradine

Se invece partite dall’Aeroporto El Prat, c’è un bus della compagnia Monbus. Attenzione il Bus si prende solo al Terminal 1 (se vi trovate al T2 con il bus gratuito dell’aeroporto raggiungete il T1). Il bus in circa 30 minuti vi porta a Sitges e il prezzo del biglietto è di 7.10€ (solo andata), oppure 8.20€ a/r con l’acquisto online.

Sitges in giro per la città

Se preferite noleggiare un auto, sappiate che avreste quasi sicuramente problemi a parcheggiare. La località è molto piccola e le zone di parcheggio sono limitate.

Sitges si può visitare in un solo giorno: L’ideale è godere delle spiagge di giorno e aspettare l’ora del tramonto per concedersi una passeggiata nella città. Il lungomare è ricco di bar e ristoranti, tutti dotati di una terrazza all’ aperto.

David Pinto Sitges

Curiosi di visitare Sitges? Non perderti nemmeno Girona, un’altra fantastica città che vale la pena visitare a pochi km da Barcellona: Cosa vedere a Girona e come raggiungerla da Barcellona.

Ringrazio la mia compagnia di volo di fiducia Vueling per avermi portato fin qui 🙂

Al prossimo viaggio,

David!


Potrebbe interessarti:

Condivisioni

You Might Also Like

Pin It on Pinterest