Travel

Weekend a Copenaghen: posti imperdibili da vedere in tre giorni

5 marzo 2017 832
Weekend a Copenaghen
Condivisioni

A dicembre ho avuto la fortuna di poter trascorrere un weekend a Copenaghen grazie all’invito ricevuto da parte dell’ente del turismo VisitCopenhagen.

Il weekend a Copenaghen è avvenuto dal 9 all’11 dicembre, periodo perfetto per chi ha voglia di visitare la città con tutti gli addobbi natalizi. Anche questa città europea, dopo Vienna, è riuscita a conquistarmi del tutto.

Primo giorno a Copenhagen, volo e arrivo!

Siamo giunti a Copenhagen in mattinata con un volo low cost della Norwegian che, nonostante la sua categoria, offre servizi ed esperienza di volo eccellenti. Dico solo che per la prima volta in vita mia, e per giunta a mia insaputa, sui voli della Norwegian, subito dopo il decollo e durante tutta la fase di volo, è possibile collegarsi al Wi-Fi free della compagnia. Eccezionale essere online durante il viaggio in volo! Ero quasi commosso e la connessione internet funzionava davvero.

Appena giunti a Copenaghen sono rimasto colpito dalla vastità di guide e mappe gratuite della città. Le trovi disponibili in aeroporto, in prossimità della stazione dei treni, bus e metro. Sarà facile raggiungere il centro di Copenhagen in poco tempo.

Weekend a Copenaghen

Weekend a Copenaghen

Il costo del biglietto della metro che va dall’aeroporto alla stazione centrale è di circa 5 euro, non male considerato i prezzi alti della capitale. Le guide le trovi sempre disponibili anche in appositi contenitori su tutti gli autobus della città.

Appena giunti in stazione centrale ci siamo recati presso il nostro hotel che ci ha ospitato per il pernottamento. L’hotel Absalon si trova a pochi passi dalla stazione, raggiungibile tranquillamente a piedi.

Absalon Hotel si presenta in tutta la sua maestosità pulito, accogliente ed efficiente a ricevere gli ospiti.

L’ambiente è in stile moderno con camere di modeste dimensioni. Ristrutturato di recente, offre camere ampie e pulite dotate di connessione Wi-Fi free. La colazione è abbondante e spazia dal dolce al saltato.

Weekend a Copenaghen posti da vedere in tre giorni

Seppur il clima di dicembre non è tanto favorevole per stare a lungo all’esterno, con alcuni accorgimenti e un itinerario organizzato in anticipo sui posti da vedere assolutamente in tre giorni, sarà più facile visitare gran parte della città. L’ideale è munirsi della Copenaghen Card che ti consente di poter accedere ad alcuni musei gratuitamente e a spostarti ovunque con tutti i mezzi di trasporto senza altri costi.

Ecco i posti e le attrazioni da vedere in un weekend a Copenaghen:

Giardino di Tivoli
Nyhavn, l’antico porto della città
Mercatino di Natale a Copenaghen
Rundetårn la torre rotonda
Castello di Rosenborg
Kastellett e la sirenetta
St. Alban’s Church
Acquario più grande d’Europa
Ørestad
Island Brygge – Gemini Residence
Palazzo di Christiansborg
Tour per i canali di Copenhagen
Considerazioni Finali

Giardino di Tivoli a Copenaghen un attrazione per tutti

L’hotel è a pochi passi dai Giardini di Tivoli, tanto nominato nei consigli dei posti da visitare assolutamente a Copenaghen.

Il Giardino di Tivoli ospita un luna park più antico al mondo, con il suo secondo posto in classifica tra i più grandi d’Europa.

Giardini Tivoli

Giardini Tivoli
Giardini Tivoli

Nel periodo che va da novembre e dicembre il giardino si trasforma e si veste di bianco con le sue luci e addobbi natalizie, sarai avvolto da un’atmosfera magica e suggestiva. Il mercato di Natale di Tivoli ospita ben 60 bancarelle e non mancano dolci, decorazioni, luci e intrattenimento per bambini e adulti. Inoltre all’interno del giardino ci sono i ristoranti dove poter mangiare cibo locale natalizio.

Giardini Tivoli

Giardini Tivoli

Il Giardino di Tivoli è sicuramente una delle attrazioni di Copenaghen da non perdersi, sia per adulti e soprattutto per bambini.

Nyhavn l’antico porto della città

Seppur Nyhavn in danese significa nuovo, questo è l’antico porto della città. Si trova in pieno centro ed è una delle mete preferite dai turisti.

Dalla stazione centrale, grazie ad un autobus, abbiamo raggiunto in poco tempo Nyhavn, uno degli scorci più belli di Copenhagen che sicuramente, almeno una volta nella tua vita, ti sarà capitato di vederla immortalata in foto.

Nyhavn Copanaghen

Nyhavn Copanaghen

Qui trovi lungo il naviglio le case caratteristiche di Copenaghen e te ne innamori all’istante. Palazzine che si susseguono di tanti colori, dalle ampie finestre dal quale è possibile intravedere gli interni delle case. Di sera gli interni si illuminano con luci soffuse, rendendo l’atmosfera di queste case accoglienti, tranquille e serene.

Nyhavn Copanaghen

Nyhavn Copanaghen

Nyhan va vista sia di giorno che di sera, nel periodo natalizio anche qui luci e addobbi che rendono il porto ancora più affascinante. Lungo il canale sono presenti numerosi caffè e locali di ogni genere dove mangiare.

Inoltre resterai incantato dalle facciate colorate delle palazzine… sarà difficile non fotografarle tutte 🙂

Mercatino di Natale a Copenhagen

Nel cuore di Copenhagen vi è il Christmas Market, qui troverai tante bancarelle che vendono cibo locale e di tradizione natalizia. Vieni travolto dal profumo delle tipiche salsicce locali, dal dolce e gustoso “gløgg & æbleskiver” ovvero il caldo vino rosso speziato accompagnato da frittelle di pasta con zucchero e marmellata.

dolci natalizi copenaghen

mercatino di natale

Un altro mercatino da visitare è quello di Nyhavn, anche qui non manca l’atmosfera del natale con le sue bancarelle pieni di dolci e tanto cibo locale.

Infine, come già accennato sopra, c’è il giardino di Tivoli che a dicembre si veste di natale.

Rundetårn la torre rotonda

Il secondo giorno a Copenhagen è stato molto lungo e abbiamo cercato di visitare quante più cose possibili. Seppur il freddo intenso ci ha messo a dura prova, il tempo è stato tutto sommato favorevole, solo un po’ di pioggia durata poca in tarda mattinata.

Rundetårn la torre rotonda
Rundetårn la torre rotonda

La prima tappa della giornata è stata a Rundertarn, ovvero la torre rotonda costruita nel 1642 e usata come osservatorio astronomico. Dalla torre di Rundertarn è possibile ammirare una vista panoramica a 360 gradi su tutta Copenhagen. Alta 34,8 metri, la visita nella torre prevede un camminamento a spirale che porta fino alla sommità dove è possibile ammirare la bel vedere della città.

Rundetårn la torre rotonda
Rundetårn la torre rotonda

L’interno della torre risulta spoglio, l’unica attrazione che offre la torre è la vista imperdibile e una bella e sana camminata fino alla cima, a prova di fiato!

Castello di Rosenborg

Il castello di Rosenborg, si trova in pieno centro a Copenhagen ed era l’antica residenza reale. Oggi è un museo della collezioni Reali Danesi. Il castello si presenta attorniato da stupendi giardini rinascimentali, i più antichi giardini reali di Danimarca.

Castello di Rosenborg
Castello di Rosenborg

Kastellet l’antica fortificazione di Copenhagen

Uno dei posti da vedere assolutamente a Copenhagen è sicuramente Kastellet, l’antica fortificazione militare. A forma di stella, tutta la zona è circondata da terrapieno erboso, con alberi e piccoli sentieri.

Kastellet
Kastellet Mulino

All’interno della fortificazioni ci sono numerose casette rosse, alcune a schiera con tetti spioventi. Un luogo molto suggestivo dove poter anche sostare, grazie alle numerose panchine disponibili all’interno della fortificazione.

Kastellet Copenaghen
Kastellet Copenaghen

Nei pressi di Kastellet è ubicata la statua più famosa della città, Little Mermaid  meglio conosciuta come la Sirenetta.

Little Mermaid - La Sirenetta

La statua della Sirenetta ha compiuto nel 2013 ben 100 anni, però nel corso della sua longeva età ha subito negli anni tante ripercussioni. Ecco la dura vita della Sirenetta:

  • 1 Settembre 1961 Le dipingono reggiseno e mutande e i suoi capelli vengono dipinti di rosso
  • 28 Aprile 1963 Viene ricoperta di vernice rossa
  • 24 Aprile 1964 Viene decapitate, le sostituiscono la testa
  • 15 Luglio1976 La Sirenetta viene ricoperta nuovamente di vernice
  • 22 Luglio1984 Le viene amputato il braccio destro
  • 5 Agosto1990 Secondo tentativo di decapitazione
  • 6 Gennaio 1998 Viene di nuovo decapitata ma la testa viene poi restituita
  • 11 settembre 2003 Scompare dal suo scoglio. Più tardi viene ritrovata in mare
  • 5 Marzo 2007 Viene dipinta di rosa dalla testa alla coda.
  • 25 Marzo – 1 Novembre 2010 La Sirenetta si trasferisce in Cina per rappresentare la Danimarca all’EXPO del 2010 a Shanghai.

St. Alban’s Church

La Chiesa di St. Alban è una chiesa anglicana, situata proprio all’interno di Kastellet. Affascinante anch’essa nel suo stile neogotico come una tradizionale chiesa inglese.

St. Alban's Church
St. Alban's Church

Den Blå Planet, l’acquario di Copenaghen più grande d’Europa

Considerato il freddo e la luce del sole che nei mesi invernali va via subito, abbiamo decido di andare a visitare l’acquario di Copenaghen che è considerato il più grande d’Europa. L’accesso all’acquario è gratuito grazie all Copenaghen Card e quindi sicuramente un’attrazione da non perdersi, specie per le famiglie con bambini.

Raggiungibile con la metro, a 600 metri dalla fermata di Kastrup, l’acquario “Pianeta Blu”, è di recente apertura, infatti è stato inaugurato nel 2013. Si presenta con una struttura imponente e avveniristica, realizzata dallo studio danese 3XN, in poco più di 2 anni. L’acquario ospita 20 mila pesci e animali acquatici di 450 specie diverse provenienti da ogni parte del mondo.

L’acquario ha al suo interno un tunnel tunnel trasparente, lungo 16 metri per 8 di larghezza, che porta il visitatore letteralmente in fondo al mare. Solo per questo vale la pena andarci 🙂

Ørestad

Ultimo giorno di esplorazione e come non approfittarne per visitare una zona del tutta nuova di Copenaghen, così insolita e meravigliosa per la sua architettura moderna e particolare da lasciarti a bocca aperta.

Orestad

Ørestad è il quartiere più all’avanguardia della Danimarca. Posizionata a sud-est della città di Copenaghen, Orestad è un quartiere dove grandi e giovani promettenti architetti del paese esprimono il loro concetto di habitat migliore nel secolo attuale.

Orestad
Orestad

Resterai sorpreso da palazzi con forme particolari, blocchi di finestre asimmetrici che a guardarli sembrano ispirarsi al cubismo.

Islands Brygge & Gemini Residence

Sull’Island Brygge, un quartiere residenziale di Copenaghen situato sul lungomare, si trova uno dei palazzi moderni più belli della città. Il Gemini Residence è un edificio realizzato partendo da due ex silos che un tempo venivano usati per la produzione di olio e alimenti per animali. Nel 2005 i vecchi silos hanno dato luce a questo residence che prende il nome dal segno zodiacale dei Gemelli.

Islands Brygge & Gemini Residence
Islands Brygge & Gemini Residence

Stupendi all’esterno con la loro forma ad infinito, resterete incantati anche dell’interno dell’edificio. Purtroppo il palazzo ospita appartamenti privati e non sarà per niente facile entrarci. Noi abbiamo atteso una mezz’ora con la speranza che qualche inquilino uscisse di casa per poter accederci dentro, ma nulla purtroppo non è facile e saranno proprio loro a dirvi che non è consentito l’accesso al pubblico.

Islands Brygge & Gemini Residence
Islands Brygge & Gemini Residence

Dall’esterno è possibile comunque sbirciare l’interno del palazzo e vi assicuro che è qualcosa di meraviglioso.

Palazzo di Christiansborg

Situato nel cuore della città il palazzo di Christiansborg è il palazzo reale di Copenaghen. Oggi il è la sede del parlamento danese ed è l’unico palazzo al mondo che ospita contemporaneamente i tre organismi statali: potere esecutivo, legislativo e giudiziario. Christiansborg è utilizzato anche dalla famiglia reale.

Palazzo di Christiansborg
Palazzo di Christiansborg
Palazzo di Christiansborg

Il palazzo reale è dotato di una torre dove è possibile ammirare una vista panoramica a trecentosessanta gradi su tutta Copenhagen. L’accesso alla torre è gratuita, ci vuole circa un’oretta per poter salire grazie all’accesso da due ascensori.

Palazzo di Christiansborg
Palazzo di Christiansborg

E infine giro sul battello, tour per i canali di Copenaghen

A pochi metri dal palazzo reale è possibile prendere uno dei battelli che ti offrono un giro panoramico via mare della città. il giro sul battello è gratuito per chi possiede la VIP Card. Il battello fa varie fermate in vari punti della città ed è un’ottima occasione per scoprire la città da altre angolature.

Tour canali copenaghen
Tour canali copenaghen

Weekend a Copenaghen, considerazioni finali…

L’impatto con la lingua danese fa un po’ strano, a me è apparsa un po’ come se fosse una lingua simile al tedesco.

A freddo sono rimasto colpito dalla gentilezza e disponibilità degli autoctoni del posto. Senza dubbio disponibili e carini nel darti informazioni e consigli, anche la persona più anziana conosce perfettamente l’inglese!

David Pinto

In città si respira un clima sereno. La gente è rilassata e sembra felice, non sto scherzando. Copenhagen è una città che funziona, in tutto e per tutto. Mezzi di trasporto eccellenti aperti 24h, la città è collegata da tutti i mezzi di trasporti pubblici e se proprio vuoi farne a meno puoi tranquillamente spostarti in bici.

Weekend Copenaghen

Weekend Copenaghen

Copenhagen è una città fatta di bici, così come in altri paesi d’europa, sono disponibili piste ciclabili ovunque, ponti realizzati esclusivamente per le bici e per pedoni, e che dire sulle aree di parcheggio dedicate per le biciclette.

Il tenore di vita è molto alto, infatti Copenaghen è una delle città più care al mondo. Basta sapere che un caffè ristretto costa 4 euro, mentre un caffè americano arriva a costarti fino a 7 euro. Semplice farsi due conti per capire quanto costa la vita in questa città. Andare fuori a mangiare costa un po’, puoi cavartela con alcuni pub che fanno menù con panino con hamburger e bibita che viene a costare circa 20 euro.

Weekend a Copenaghen

La città è pulita e molto organizzata, non c’è il caos delle automobili e il centro storico presenta tante strade chiuse al traffico. Sono rimasto molto colpito da questa città, ovviamente in positivo. Tutt’ora quando riprendo la mia bici per spostarmi per Roma penso a quanto sia bello poterlo fare liberamente e serenamente come a Copenaghen. Anche questa città a mio avviso si posiziona tra le mie città europee preferite, sia per il suo gran senso di civiltà, sia perché con tutti i servizi che offre al cittadino la rende così vivibile che per noi italiani sembra quasi utopistico.

In questo viaggio hanno partecipato anche due mie cari amici instagrammer: Daniele Vergari e Marko Morciano, leggi il suo articolo su Copenaghen in 3 giorni.

Se stai pensando di trascorrere un weekend a Copenaghen ti invito a farlo perché resterai affascinato da questa incantevole isola… e ovviamente “metti mano al portafoglio” 🙂

Al prossimo viaggio,

David!

Condivisioni

You Might Also Like

Pin It on Pinterest